> Home » Serie TV » Consigli serie tv: My Mad Fat Diary
Dramma Serie TV

Consigli serie tv: My Mad Fat Diary

My Mad Fat Diary è la storia di una 16enne obesa con particolari difficoltà nel relazionarsi con il mondo esterno. Il suo nome è Rachel Earl, per gli amici Rae. La serie inizia quando la giovane Rae esce dall’ospedale psichiatrico, dove c’è stata per quasi quattro mesi per aver tentato il suicidio. Tornare alla normalità non sarà un’impresa del tutto facile, ogni puntata è un viaggio nel mondo della psiche di questa ragazza. Nessuno è a conoscenza del suo tentanto suicidio, nemmeno la sua migliore amica Chloe, bella e popolare. La solita bionda preconfezionata. Quattro mesi nella vita di un adolescente è molto tempo e Rae dovrà imparare ad integrarsi con il nuovo gruppo di amici che le presenterà la sua migliore amica. Deve farlo per darsi una nuova possibilità nella vita.

Cerchi news e recensioni sulle serie tv? Clicca Qui

my mad fat diary 3

Ciò che mi ha particolarmente colpito in My Mad Fat Diary è questo confine, quasi invisibile, tra le scene molto drammatiche e quelle comiche. E credetemi, quando vi parlo di scene drammatiche lo sono per davvero, spesso vi ritroverete catapultati nel mondo di Rachel che non è un mondo semplice, è composto da; ilarità e ipocrisie. In questa serie vengono affrontati molti aspetti importanti, a cui un adolescente da troppa importanza – scusate il gioco di parole – droga, omosessualità, rapporti complicati con i genitori le responsabilità che si hanno quando si diventa adulti.

my mad fat diary

Rae non è bella, è enorme, non è solamente obesa è anche molto più alta della media. Non si sente bella, vuole dimagrire, vuole essere cool ed importante. Almeno all’inizio. E’ qui che entra in scena Finn’ Nelson. Il ragazzo più bello e popolare del liceo. Tutte le ragazze lo vogliono. Finn fa parte del gruppo di amici di Chloe ed insieme a Archie, Arnold Peters detto Chop e Izzy saranno ciò di cui Rae ha bisogno. La faranno vivere. Un personaggio molto importante ed anche lui molto ben costruito è quello dello psichiatra della protagonista, Kester un uomo buono che, riesce a far capire alla piccola ragazza che tutti al mondo hanno paura, è normale. Che tutti sono diversi ed hanno le loro piccole paranoie, la parte importante è non stare lì ad ingrandirle. Molto bella e studiata è anche la colonna sonora di tutte e tre le stagioni della serie.

my mad fat diary

Rae non ha un cammino facile, il suo personaggio è scritto davvero bene. My Mad Fat Diary racconta per davvero la drammaticità di tutte quelle persone che ogni giorno devono combattere contro gli attacchi di panico, contro la voglia di farsi del male. Mentre tutto sembra andar bene, Rachel incontrerà degli ostacoli nuovi che le faranno perdere di nuovo la terra sotto i piedi.

Trailer My Mad Fat Diary